GIULIA BLASI / BRUTTA. STORIA DI UN CORPO COME TANTI

Giulia Blasi è una delle voci femministe italiane più ascoltate, attivissima sul web e attraverso i podcast. In questo libro (edito da Rizzoli) smaschera un’atavica ipocrisia e aiuta le donne ad affermarsi, a prescindere dal loro aspetto fisico,
affrontando il tema del bodyshaming. Appena nata, Giulia era già brutta: lo dicono i parenti. Poi ci si sono messi gli occhiali, il fatto di essere magra e allampanata, l’altezza… Ma proprio questa analisi autobiografica è lo spunto per
prendere coscienza: chi ha detto che il corpo delle donne (e non quello degli uomini) debba rispondere a determinati canoni? E perché questi presunti criteri estetici stabiliti dai maschi dovrebbero condizionare le ragazze?

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA:
E-mail: oratoriosanfilipponeri@mismaonda.eu
Mob – SMS – whatsapp: 349.7619232
da lunedì a venerdì: 10.30-13 e 15-17.30
In ottemperanza alle disposizioni governative vigenti, per poter accedere sarà necessario presentare il Green Pass.