ATELIERSI CON LEA MELANDRI / LA MAPPA DEL CUORE

A metà degli anni ‘80 il settimanale “Ragazza in” fece la scelta dirompente di affidare a Lea Melandri, figura tra le più significative del femminismo italiano, una rubrica di corrispondenza in cui lei, anziché rispondere direttamente alle missive, apriva un confronto con i giovani, creando, di fatto, un primo network sociale. Fiorenza Menni e Andrea Mochi Sismondi conducono un viaggio emotivo attraverso la lettura delle lettere e delle risposte di Lea intrecciando le urgenze adolescenziali di allora, le risonanze create dall’elaborazione di quelle parole da parte di ragazzi contemporanei, la voce della solista Francesca Pizzo e le elaborazioni sonore di Vincenzo Scorza. Il risultato è quello che gli ideatori definiscono “un reading per anime inquiete” che sarà per l’occasione introdotto dalla stessa Melandri.